Blog navigation

Categorie

Come scegliere uno scivolo in plastica

55 Vista 0 Piaciuto

Uno dei giochi di cui i bambini non possono fare a meno, a qualsiasi età. Lo scivolo è di sicuro la prima attività dalla quale si è attratti, durante una passeggiata, al parco o semplicemente guardando un cartone animato in televisione. Si può dire, senza alcun dubbio, che tutti i bambini amino lo scivolo.

Scivolo: caratteristiche e modalità di gioco

L’atto stesso dello scivolare rappresenta per i più piccoli un momento di massimo svago e libertà: gli scivoli per bambini, dunque, sia da interni che da esterno, sono l’accessorio perfetto da regalare o da acquistare per i propri figli: un utile gioco per il giardino, ma anche, ove lo spazio lo consente, per la camera dei più piccoli.

Lo scivolo è composto da un piano inclinato posto ad una certa altezza: per raggiungere la sommità della tavola, il bambino utilizza delle scale. In alcuni modelli si “sale” sullo scivolo attraverso una tavola inclinata con dei pioli: in questo caso il gioco si arricchisce della modalità “arrampicata”.

Lo scivolo è un gioco studiato appositamente per i bambini ed è quindi progettato rispettando tutte le norme di sicurezza: in ogni caso quando si tratta di bambini molto piccoli è sempre meglio che siano accompagnati e seguiti dai genitori nell’utilizzo dello scivolo.

Lo scivolo per i più piccoli è un modello di scivolo più basso, in cui la scala è costituita da pochi gradini quattro al massimo. Anche per i bambini più grandi lo scivolo è un gioco che non può mancare in un’area dedicata al divertimento e rappresenta un elemento importante per la crescita e la socializzazione del bambino: insieme all’altalena costituisce la coppia del divertimento per eccellenza!

: i migliori giochi per bambini al miglior rapporto qualità/prezzo puoi trovarli nel vasto assortimento Play Casoria.

Scivolo in plastica: i vantaggi di questo materiale

Perché scegliere uno scivolo in plastica? Proviamo a confrontare questo con gli altri materiali usati per costruire uno scivolo.

Lo scivolo in ferro è indubbiamente molto resistente e dura nel tempo, ma non rappresenta la scelta ideale per i più piccoli. Nelle giornate più calde, quando lo scivolo viene posizionato al sole, la superficie in ferro tende a riscaldarsi troppo e non permette al bambino di scivolare e divertirsi. I gradini di uno scivolo in ferro, inoltre, sono meno sicuri di quello in plastica.

Lo scivolo in legno è esteticamente molto bello, realizzato in materiale resistente, ma necessita di continua manutenzione: un gioco non adatto a chi ha poco tempo per prendersene cura.

Lo scivolo in plastica, invece, presenta molti più vantaggi che svantaggi. La plastica è un materiale che può stare a diretto contatto con ogni agente atmosferico senza rovinarsi in alcun modo con il passare del tempo e non necessita di una manutenzione continua. La plastica con la quale sono costruiti gli scivoli selezionati da Play Casoria non si rovina neanche a diretto e continuo contatto con i raggi del sole: viene appositamente trattata per contrastare le eventuali conseguenze negative. La plastica trattata non si scalda mai troppo e si riporta facilmente e velocemente alla giusta temperatura. Inoltre lo scivolo in plastica non necessita di particolare montaggio: è costituito da pezzi che si incastrano facilmente tra di loro.

La pulizia di uno scivolo in plastica è decisamente semplice: non c’è bisogno di prodotti specifici, ma bastano del semplice detergente e dell’acqua. Se si ha intenzione di tenere lo scivolo all’esterno anche nel periodo invernale, bisogna metterlo al riparo e coprirlo con un telo per evitare che venga danneggiato da vento e temporali.

In alcuni casi è possibile collegare lo scivolo facendo in modo che termini in piscina o collegarlo ad una pompa dell’acqua per trasformare il gioco in plastica in un perfetto gioco estivo, divertente e rinfrescante.

Scivoli da interno e da esterno

Prima di acquistare uno scivolo è opportuno tenere in considerazione alcune caratteristiche del gioco che andremo a regalare ai nostri bambini:

  •          l’età minima che il bambino deve avere per poter utilizzare lo scivolo;
  •          la portata massima dello scivolo, ovvero il peso massimo del bambino che supporta;
  •          è preferibile scegliere uno scivolo con gradini ampi e possibilmente antiscivolo, per la massima sicurezza possibile;
  •          lo scivolo deve avere una base ampia per conferire alla struttura la massima stabilità;
  •          in alcuni modelli sono presenti comodi grandi maniglioni a cui aggrapparsi mentre si salgono i gradini;
  •          è consigliabile la scelta di un modello si scivolo dalle sponde piuttosto alte per evitare ogni genere di caduta.

Quando pensiamo ad uno scivolo per bambini pensiamo essenzialmente ad un gioco per ambienti esterni. Ma i modelli più piccoli e compatti possono essere scelti per la cameretta, aggiungendo un tappeto morbido come base, specialmente quando si ha a disposizione lo spazio necessario. Quando lo spazio non lo consente si può optare per uno scivolo richiudibile, da mettere via dopo l’utilizzo.

Pubblicato in: Articoli