Blog navigation

Categorie

Ludoteche e baby parking chiusi per il coronavirus

311 Vista 0 Piaciuto

Emergenza Coronavirus: cos’è e come affrontarla? L’emergenza Coronavirus impone il rispetto di alcune regole fondamentali, soprattutto di restare in casa in questi giorni particolarmente difficili per l’Italia.

Uscire solo in caso di necessità: questo è quanto chiede il Governo, rivolgendosi ad ogni singolo cittadino per una proficua collaborazione e per sconfiggere in breve tempo questo virus riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come una vera e propria pandemia.

Chiusura scuole e ludoteche: cosa fare

Le scuole al momento sono chiuse ed è stata predisposta anche la chiusura delle ludoteche. Le famiglie restano insieme a casa e questo diventa un ottimo momento per giocare con i bambini. Anche all’interno delle quattro mura, infatti, è possibile pianificare delle attività di gioco e apprendimento per i più piccoli.

Le scuole italiane si sono già organizzate con programmi di didattica a distanza: in questo momento la tecnologia diventa un vantaggio significativo, perché è possibile fare lezione in classi virtuali utilizzando videocamera e microfono, mentre gli alunni seguono, studiano e prendono appunti direttamente dalla propria camera.

Nonostante il Coronavirus l’istruzione non si ferma, mentre per le attività ludiche è prevista una piccola pausa per salvaguardare il benessere e la salute dei più piccoli e delle rispettive famiglie. Non sarà facile tenere i più piccoli rinchiusi nello spazio di casa e ci vorrà tanta pazienza e tanta fantasia, ma questo provvedimento è necessario per poter tornare a godere di parchi gioco, aree gioco e ludoteche prima possibile.

Un momento di pausa che serve all’Italia per tutelarsi e che rappresenta una valida occasione per stare in famiglia e riscoprire le piccole cose, la quotidianità e i giochi tradizionali da fare in casa.

Casette e cucine di legno sono ottimi giochi per il tempo da trascorrere tra le mura domestiche insieme ai bambini: nel catalogo di Play Casoria puoi trovare casette di legno di diverse dimensioni e ispirate a temi differenti, ma anche cucine super accessoriate.

I più piccoli si divertiranno a passare il tempo imitando le azioni degli adulti e inventandosi storie sempre nuove: potranno viaggiare con la fantasia anche se chiusi tra quattro mura. Principi e principesse, piccoli chef alle prese con una cucina tutta loro: non c’è limite alle storie che si possono rappresentare anche in casa. I bambini sono dei veri maestri nell’arte della fantasia e se riusciamo a fornire loro gli strumenti adeguati sapranno intrattenersi al meglio anche in questa situazione decisamente fuori dal normale. In attesa di poter correre nuovamente felici fuori e godersi la primavera.

Come ripartire dopo l’emergenza

Ma niente paura: appena l’emergenza sarà rientrata e potremo dirci fuori da questo incubo chiamato Coronavirus, tutto riprenderà normalmente il suo corso. Riapriranno i luoghi pubblici, i bambini di ogni età torneranno a scuola e anche le ludoteche torneranno ad accogliere bambini in festa.

che ha tenuto tutto il popolo italiano fermo in casa per oltre due settimane? Sicuramente più forti di prima, con locali perfettamente igienizzati e messi in sicurezza. La parola d’ordine è: non mollare! E per chi ha voglia di rinnovare l’arredamento della propria ludoteca in occasione della riapertura?

Meglio affidarsi a dei veri esperti del settore allestimento aree gioco: Play Casoria ha tutto quello che serve per cambiare look alla tua ludoteca. Gonfiabili sicuri e divertenti, disponibili in diversi formati e nelle diverse ambientazioni amate dai più piccoli. Trampolini per lo svago dei bambini di tutte le età, ma anche playground che permettono l’interazione con diversi tipi di gioco.

I bambini torneranno a giocare in libertà sotto lo sguardo vigile di genitori ed educatori. Torneranno a condividere gli spazi e a socializzare, ad apprendere e a crescere insieme.

Pubblicato in: Articoli