Blog navigation

Categorie

Spettacolo viaggiante e pratica di voltura: tutto ciò che c’è da sapere

72 Vista 0 Piaciuto

Di cosa parliamo quando utilizziamo il termine “spettacoli viaggianti”? Con spettacoli viaggianti ci rivolgiamo alle attività spettacolari, i trattenimenti e le attrazioni allestiti con attrezzature mobili. Possono svolgersi all'aperto o al chiuso.

Il parco di divertimento è l’insieme delle attrazioni, trattenimenti e attrezzature dello spettacolo viaggiante. È pensato per lo svago e le attività ricreative e ludiche, si estende su un’unica area o in un locale e prevede un’organizzazione di servizi comuni.

Le attività di spettacolo viaggiante sono classificate in sei sezioni nell'elenco delle attrazioni riconosciute (integrate dal Decreto Ministeriale 03/09/2013, dal Decreto Ministeriale 29/04/2015 e dal Decreto ministeriale 18/07/2019), istituito sulla base dell'articolo 4 della Legge 18/03/1968, n. 337: 

  •          Piccole, medie e grandi attrazioni
  •          Balli a palchetto o balere
  •          Teatri viaggianti
  •          Circhi equestri
  •          Esibizioni moto-auto acrobatiche
  •          Spettacolo di strada

Parlando di spettacoli viaggianti non possiamo non menzionare la voltura, ovvero l’atto successivo all’acquisto di giochi come gonfiabili, playground e tappeti elastici. Le strutture, però, devono essere già state vendute precedentemente con il codice identificativo ex D.m 18/05/2007.

Effettuare la voltura di strutture di gioco: la procedura

Come si effettua la voltura? Chiunque acquisti da Play Casoria un gioco che rientri nella categoria dello spettacolo viaggiante, gonfiabili, playground e tappeti elastici, acquista una struttura che è già registrata e quindi dotata di codice identificativo. All’atto dell’acquisto, dunque, è l’azienda distributrice la titolare del codice identificativo. Completato l’acquisto, invece, il bene passa ad un nuovo proprietario ed il passaggio è dimostrabile attraverso la fattura ma deve essere completato attraverso il rilascio della voltura presso il Comune che ha rilasciato il codice identificativo.

Infatti, il nuovo proprietario, gestore di attività titolare della licenza di pubblico spettacolo, dovrà richiedere e, di conseguenza, ottenere dal comune, la voltura degli atti di registrazione e di assegnazione del codice identificativo.

Le procedure possono essere varie, basta che queste seguano lo schema che la pubblica amministrazione interpellata riterrà idoneo; la nostra azienda, per esempio, a seguito della vendita effettua immediatamente una comunicazione di vendita al Comune e guida passo passo il cliente a fare la procedura semplificata per la richiesta di voltura da inserire sullo SPORTELLO SUAP del Comune di Nola.

Trattandosi di una procedura burocratica da seguire, ci sono dei tempi amministrativi da rispettare, tempi che possono allungarsi anche fino ai 60 giorni. Risulta sempre preferibile, dunque, muoversi in anticipo rispetto al proprio scopo e ai propri progetti di apertura dell’attività.

Una volta ottenuta la voltura, chiunque abbia acquistato la struttura da Play Casoria, potrà inserire nella sua licenza le strutture con i relativi codici identificativi.

Pubblicato in: Articoli